fbpx

Care mamme, in questo periodo particolare della nostra vita, vi scriviamo questo articolo per fare chiarezza sull’emergenza Coronavirus / Covid-19 in relazione alla gravidanza, al parto e all’allattamento.

Vi riporteremo informazioni valide e scientifiche e alla fine dell’articolo troverete i riferimenti delle fonti autorevoli da cui abbiamo preso spunto.

La comunità scientifica italiana dei neonatologi, pediatri, ginecologi e ostetriche (SIN, SIMP, SIP, SIGO, AOGOI, AGUI e FNOPO) ha aderito all’iniziativa dell’ISS (Istituto Superiore di Sanità) di formare un gruppo di lavoro, coordinato dal Centro Nazionale di Prevenzione delle Malattie e di Promozione della Salute (CNaPPS), al fine di prendere in esame e divulgare gli aggiornamenti della letteratura scientifica sul tema COVID-19 in GRAVIDANZA, PARTO E ALLATTAMENTO.

Le ultime raccomandazioni aggiornate al 18 Marzo 2020 riportano alcune novità :

  • nel momento del ricovero della donna in ospedale il partern/la persona di fiducia devono attenersi a precauzioni aggiuntive come il frequente lavaggio delle mani e la mascherina per poter accedere all’unità di ostetricia per assistere alla nascita.
  • Sono, invece, categoricamente esclusi dall’unità di ostetricia i partner positivi al virus che devono rispettare l’indicazione all’isolamento.
  • Aggiungiamo poi che le visite di parenti/amici non saranno possibili e che anche il partner avrà degli orari da seguire.
  • Non vengono riscontrati benefici nell’allontanamento del neonato dalla madre (anche positiva a Covid 19), pertanto per promuovere Bonding e Allatamento mamma e bambino rimangono insieme.
  • Non c’è ad oggi evidenza di trasmissione verticale (cioè da mamma a bambino) sia in gravidanza che in allattamento.
  • Anche per le madri risultate positive al Covid-19 l’indicazione è quella di mantenere uniti madre e neonato nel dopo-parto con un’occhio di attenzione in più per questi neonati che seguiranno un appropriato percorso di controlli sia dopo la nascita sia a distanza nei mesi con un adeguato follow-up.

Fonte: https://www.epicentro.iss.it/coronavirus/sars-cov-2-gravidanza-parto-allattamento-19-3-20

Anche la Leche League Italia ci ricorda come “l’allattamento protegge il bambino quando lui o qualcuno in famiglia è malato”.

Pertanto le raccomandazioni per continuare a sostenere l’allattamento esclusivo al seno sono le seguenti:

  • Lavarsi bene le mani prima di allattare.
  • Allattare spesso.
  • Se sei ammalata indossa una mascherina quando sei vicina al tuo bambino.
  • Continua ad allattare.
  • Se devi andare in ospedale tieni il bambino con te e continua ad allattarlo, se te la senti e se puoi. Altrimenti estrai il latte per il tuo bambino.
  • Cerca il sotegno di cui hai bisogno per continuare ad allattare (Ostetrica o professionisti dell’allattamento).

Fonte:  https://www.lllitalia.org/

Infine l’OMS (Organizzazione Mondiale della Sanità) ricorda a tutti, donne, ostetriche, medici, operatori della nascita, che

“TUTTE LE DONNE, CHE ABBIANO O MENO CONFERMATA INFEZIONE DA COVID-19,  HANNO DIRITTO A UN’ESPERIENZA DI PARTO SICURA E POSITIVA”.

Per poter garantire questo diritto a tutte le donne, l’Oms ci fa riflettere su alcuni punti che tutti dovremmo avere bene in mente:

  • RISPETTO E DIGNITA’
  • la presenza di un PARTNER A SCELTA della donna
  • una COMUNICAZIONE CHIARA CON LO STAFF
  • STRATEGIE DI CONTENIMENTO DEL DOLORE
  • MOVIMENTO IN TRAVAGLIO quando possibile, e POSIZIONI LIBERE PER SPINGERE.

Fonte: https://www.who.int/news-room/q-a-detail/q-a-on-covid-19-pregnancy-childbirth-and-breastfeeding

Mamme e future mamme… ricordatevi che non siete sole.

Noi ostetriche ci siamo, siamo presenti anche in questo periodo molto particolare che stiamo vivendo.

La salute di mamma e bambino vengono prima di tutto ma se ci fosse qualche problema ( allattamento, gestione del neonato, decorso materno post-parto), dubbio o domanda NON ESITATE A CONTATTARCI.

Tutte le nostre consulenze on-line sono attive, mentre invece le visite domiciliari sono riservate ai casi più urgenti.

ANCHE SE A DISTANZA, LE OSTETRICHE CI SONO!